Il Provvedimento n. 89757 del 30 aprile 2018 dell'Agenzia delle Entrate ha chiarito che a partire dal 01/01/2019, l’autofattura emessa per segnalare la mancata (o irregolare) fatturazione del fornitore/prestatore deve essere prodotta in modalità elettronica e trasmessa al Sistema di Interscambio (SdI), riportando nel file XML come “TipoDocumento”, il codice “TD20”. 


L'Autofattura TD20 deve essere emessa (secondo le disposizioni di cui all’art. 6, comma 8 del D.Lgs. n. 471 del 1997) indicando nella sezione cedente/prestatore i dati del fornitore che non ha emesso fattura o l'ha emessa irregolare e nella sezione cessionario/committente i propri dati. 

Le tempistiche di emissione dell'Autofattura TD20 prevedono che questa venga emessa entro 4 mesi dal momento di effettuazione dell’operazione.