Il bollo va inserito nella sezione Dati Generali del documento nel campo denominato BOLLO.

E' importante sottolineare che nel campo va indicato l'importo del bollo e non la quantità (es. 2 in caso di bollo da 2,00€).

Compilando in fattura il campo BOLLO indicherete l'importo del bollo virtuale. Questo non verrà conteggiato nel totale del documento.

Se dovete riaddebitare il bollo al cliente potete aggiungere un articolo in fattura avente come descrizione “imposta di bollo”.


Il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche può essere effettuato attraverso l’apposito servizio telematico reso disponibile nell’area riservata del soggetto passivo IVA, accessibile dal sito internet dell'Agenzia delle Entrate, vi riportiamo qui di seguito il link https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/versamento-dell-imposta-di-bollo-e-controlli